LA PROMOZIONE DEL BENESSERE EUDAIMONICO NELL’ARCO DI VITA: DALL’INFANZIA E ADOLESCENZA ALLA TERZA E QUARTA ETÀ condotto da Chiara Ruini e Giulia Cesetti (Università di Bologna). CORSO TERMINATO

L’obiettivo del corso è fornire strumenti utili al professionista psicologo affinché padroneggi principi e strategie per la promozione del benessere eudaimonico nell’arco di vita, per poter implementare interventi positivi con popolazioni infantili, adolescenziali, adulte ed anziane.

Obiettivi formativi

  • Fornire un quadro teorico ed epistemologico che illustri le peculiarità e le caratteristiche del benessere eudaimonico nelle diverse fasi di vita.
  • Sviluppare conoscenze e competenze in riferimento ai vari approcci di intervento di promozione del benessere eudaimonico nelle diverse fasi di vita.
  • Apprendere strategie e tecniche di promozione del benessere eudaimonico più efficaci ed appropriate in base ai contesit e alle fasi di vita.

Contenuti

  • Il concetto di benessere eudaimonico: prospettive teoriche ed epistemologiche (Prof.ssa Ruini)
  • Il ruolo e le modificazioni del benessere eudaimonico nell’arco di vita (prof.ssa Ruini)
  • Metodi, tecniche e protocolli per la promozione del benessere eudaimonico nelle popolazioni con diverse fasce di età : risultati evidence-based di ricerche recenti a livello nazionale e internazionale (Prof.ssa Ruini e dott.ssa Cesetti)
  • Approcci integrativi: contributi dalle tecniche narrative e artistico-espressive (Prof.ssa Ruini e dott.ssa Cesetti)

Nell’ambito della psicologia positiva si è assistito ad un progressivo e crescente interesse per il filone di ricerca ed intervento inerente il benessere eudaimonico. Esso non si concentra principalmente sulla promozione di emozioni positive, ma piuttosto l’approccio eudaimonico mira a identificare e promuovere le risorse individuali che permettono agli individui di realizzare se stessi e vivere al meglio la propria vita. Le dimensioni di benessere eudaimonico riguardano infatti il senso e gli obiettivi di vita, la crescita personale, l’autostima, le relazioni interpersonali e il senso di autorealizzazione. Tutti questi fattori sono risultati essere determinanti per supportare gli individui nell’affrontare lo stress e le sfide nell’arco della vita, e pertanto vengono annoverati come risorse specifiche per promuovere la resilienza. Il benessere eudaimonico secondo numerose ricerche nazionale ed internazionali, è elemento cardine sia per la salute mentale che per la salute fisica.
Essere in grado di promuovere il benessere eudaimonico risulta un obiettivo prioritario per gli operatori della salute mentale. Questo workshop si focalizzerà sia sulle diverse formulazioni teoriche inerenti il benessere eudaimonico, sia sulle relative applicazioni pratiche all’interno di interventi psicologici. Le recenti ricerche nazionali ed internazionali forniranno i riferimenti scientifici per evidenziare le caratteristiche del benessere eudaimonico nelle varie fasi di vita dell’individuo, e sui processi di integrazione delle dimensioni di benessere nella costruzione dell’identità personale.
Verranno inoltre illustrati i protocolli evidence-based che si sono rivelati efficaci nella promozione del benessere lungo l’arco di vita, identificando le strategie specifiche e mirate in base alle popolazioni selezionate. All’interno di questo approccio applicativo verranno illustrate alcune modalità di integrazione di tecniche narrative ed artistico-espressive , che rappresentano i più recenti sviluppi nel panorama degli interventi psicologici per la promozione del benessere. Il workshop è aperto anche a insegnanti ed educatori che lavorino nell’ambito infantile/anziani.

LE ISCRIZIONI SONO CHIUSE

Costo 50€ per gli iscritti alle Giornate Nazionali di Psicologia Positiva (pagamento esclusivamente tramite link dedicato a cura del provider ECM che è gestito separatamente dall’iscrizione al convegno. Vi chiediamo di inviarci il dettaglio dell’iscrizione al convegno a info[at]psicologiapositiva.it)

Costo 80€ per i non iscritti alle Giornata

Il workshop sarà aperto a un massimo di 25 partecipanti.